Psicologo e Formatore

Cosa Faccio

Credo molto nel lavoro di rete e nella possibilità di interagire, nel tessuto sociale, con modalità trasversali attraverso la psicologia. Il costante contatto con professionisti ed associazioni favorisce lo scambio di informazioni e competenze che permettono l’indirizzamento dell’utente verso specifiche soluzioni.

In particolare, esplico la mia attività professionale in questi ambiti:

Attività clinica di psicologo in risposta a richieste che non necessitano di psicoterapia.
Da anni lavoro esclusivamente con persone "normali", che non presentano un disagio psichico profondo che è, per lo più, di competenza psicoterapeutica o psichiatrica. Persone che avvertono una sofferenza, un malessere, un disagio a cui non sanno dare una connotazione e che da soli non riescono a superare. Spesso si tratta di affrontare tematiche relazionali o di coppia, o ricercare la risoluzione di un problema o chiarire un periodo di confusione. Meglio quando la richiesta implica un desiderio di conoscere se stessi per scoprire e realizzare le proprie potenzialità e i propri talenti.

Formazione culturale attraverso conferenze, seminari e gruppi di comunicazione che affrontano tematiche di carattere psicologico e sono diretti ad un pubblico eterogeneo.
Lo scopo primario è aumentare nei partecipanti la consapevolezza del legame tra il vissuto passato, la propria storia personale al presente, le scelte fatte e quelle ancora da fare. I seminari ed i gruppi favoriscono una preliminare elaborazione delle dinamiche inter ed intrapersonali come premessa indispensabile di ogni lavoro di crescita e trasformazione di se stessi. Tale attività viene svolta prevalentemente nell’ambito dell’Associazione Culturale toAsk (di cui sono fondatore), ma anche su richiesta di enti, associazioni o gruppi.

Supporto e start-up: svolgo attività di formazione, supporto e start-up per associazioni, psicologi ed altri professionisti della relazione d’aiuto attraverso specifici processi formativi e progettuali. L’obiettivo è quello di aiutare i colleghi nel valutare se questo ambito di lavoro sia confacente allo sviluppo delle proprie potenzialità professionali. Particolare attenzione viene posta agli aspetti etici del lavoro associativo che ha come spazio di intervento le persone, spesso quelle più disagiate, in ambienti e situazioni socio-economiche depresse. Supervisiono progetti attivati da associazione di promozione sociale (centri ascolto, formazione professionale, cooperazione a favore dei migrantes,...) con alto impatto sul territorio. Per gli aspetti logistici ed operativi mi appoggio alla società Puntopiù srl di cui sono amministratore.

Divulgazione: ho sempre pensato che premessa della conoscenza fosse l’accesso all’informazione… e che l’informazione, proveniente da più fonti, fosse quella che garantisce una maggiore libertà di scelta e di crescita. Per questo ho ideato il portale PsyEventi: uno spazio, a diffusione nazionale, in cui l'utente trova informazioni circa seminari, incontri, gruppi, libri ed altro relativo alla psicologia. Il professionista, l'associazione, l'istituto di formazione potranno accedere ad una vetrina gratuita in cui farsi conoscere e promuovere le proprie iniziative. Un servizio alla psicologia, ai colleghi che hanno uno spazio dove farsi conoscere, alle associazioni per promuovere i loro progetti.


È un compito faticoso essere persone che si rendono conto, osservano, criticano, prendono posizione, creano pensieri originali, non seguono passivamente i dettami delle mode. Il buon senso per crescere non è sufficiente. E’ solo un punto di partenza. Occorre aggiungere alle intuizioni e all’amore il piacere di porsi interrogativi, di formulare dubbi, di chiedere conferme alla conoscenza, alla lettura, al confronto e alla voglia di aprirsi ad altre idee. (M.Bernardi e P.Tromellini)